Psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI)

Cos'è la PNEI? 

Il paradigma della PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI) è un modello scientifico che vede l’organismo umano come una rete che mette in comunicazione bidirezionale i grandi sistemi di regolazione del corpo: il nervoso, l’endocrino e l’immunitario e tra questi e la psiche. L’equilibrio fra questi sistemi determina lo stato di salute e malattia.

Diversi fattori sono in grado di influenzare la rete PNEI: alimentazione, attività fisica, ambiente fisico e sociale, condizioni psicologiche, capacità di gestione dello stress, qualità del sonno, postura, qualità del respiro, rete corporea biomeccanica e bioenergetica ecc. sono tutti fattori che possiedono una capacità di influenzare e modulare, in positivo o in negativo, la rete-organismo nel suo insieme.

L'integrazione delle cure rappresenta il punto d'arrivo del paradigma PNEI e incarna perfettamente la risposta alle più diffuse patologie fisiche e mentali, una risposta centrata sulla persona e non solo sulla malattia.

" La PNEI guarda all'individuo nella sua interezza come una persona unica ed irripetibile, nella salute e nella malattia. "

Hamze Al Khansa 

Nutrizione PNEI

Dieta su misura PNEI

Una valutazione PNEI tiene conto dell’influenza reciproca dei sistemi di regolazione  interconnessi e integrati del corpo e soprattutto dell’importante ruolo che svolgono il cibo e l’intestino nel modulare l’assetto PNEI della persona.

Il cibo rappresenta il più potente modulatore dell'assetto PNEI dell'organismo. Il cibo non è un semplice contenitore di calorie e nutrienti e noi non siamo un recipiente passivo per il cibo che mangiamo. Il nostro organismo interagisce attivamente con gli alimenti con cui ci cibiamo, ognuno di noi lo fa in modo diverso e unico. Ogni volta che mangiamo scegliamo, in base a quello che introduciamo attivamente nel nostro corpo, se influenzare positivamente o negativamente tutta la rete-organismo.

La dieta su misura PNEI è il frutto di questa valutazione. Una dieta personalizzate costruita su misura che si integri positivamente con il proprio profilo metabolico, biochimico e ormonale migliorandolo. Una dieta che Indica un corretto modo di nutrirsi rispettoso delle proprie caratteristiche psicofisiche e delle proprie condizioni di vita, un modo che porta la persona a migliorare in salute e a dimagrire.

Elaborazione di una dieta PNEI

Una dieta su misura PNEI viene elaborata dopo aver integrato i risultati di:

  • Anamnesi medica e alimentare approfondita. 
  • Visita medica generale.
  • Studio clinico della composizione corporea tramite bioimpedenziometria.
  • Misure delle circonferenze e diametri corporei.
  • Determinazione del somatotipo. 
  • Studio ecografico delle adiposità localizzate e della qualità muscolare mediante adipometria ecografica (qualora necessario).
  • Stima del metabolismo basale e del dispendio energetico totale.
  • Applicazione del Holter metabolioco-motorio (qualora necessario). 
  • Analisi clinica delle influenze reciproche tra costituzione corporea, assetti ormonali, funzioni metaboliche, reattività immunologiche, stato psicologico e livello di stress, per individuare eventuale blocco e correggerlo. 

SE PERDI PESO, FAI ATTENZIONE A COSA PERDI!

ALTRIMENTI REINGRASSI CON GLI INTERESSI

Analisi della composizione corporea 

Presso il nostro ambulatorio effettuiamo l'analisi della composizione corporea (Bioimpedenziometria) in occasione di ogni visita per seguire come cambia nel tempo. Se si rende necessario, la misurazione bioimpedenziometria viene integrata con l’analisi ecografica adipometrica, una tecnica di misurazione degli spessori e della qualità sia del grasso sottocutaneo che del tessuto muscolare.

Per poter mantenere i suoi effetti positivi nel tempo, una dieta deve far aumentare la massa magra, ridurre la massa grassa, normalizzare l’acqua corporea ed aiutare a riequilibrare l'assetto PNEI della persona.
Solo in questo modo si evita l'effetto yo-yo delle diete, cioè, riacquistare peso in poco tempo, dopo averlo faticosamente perso.

" Definire il peso non basta, ma serve capire come questo si distribuisce tra massa grassa, massa magra ed acqua e come questa composizione corporea viene influenzata e influenza l’assetto metabolico-ormonale."

Hamze Al Khansa